Vasconcelos Sentimento, “Passarinho / Cama do Estoque”: un collage cubista di suoni

Vasconcelos Sentimento

Un collage cubista. “Passarinho” e “Cama do Estoque”, i due brani che anticipano l’uscita del disco d’esordio del musicista e produttore brasiliano Vasconcelos Sentimento (all’anagrafe Guilherme Esteves), sono come un’opera di cubismo sintetico: al posto del disordine creativo di frammenti di giornali, ritagli di tappezzeria, cartoni, tele troviamo quello di sample, interludi strumentali funk, jazz. Una scomposizione, più che una composizione come facevano i cubisti con le figure dal 1912 in poi. E Vasconcelos Sentimento è un po’ un “cubista dei suoni”. Ha deciso di chiamare il suo debutto, in uscita il 30 luglio 2021 per Far Out Recordings, “Furto”. Non è forse Picasso, cubista pure lui, che diceva: «gli artisti mediocri copiano, i grandi rubano» ? Niente male un “ricercatore dilettante di suoni euforici”, così si autodefinisce Vasconcelos Sentimento.



Monica Mazzoli

( 2021-06-05 )